Vidi chi dannu ca’ fa sta Pandemia

26 Aprile 2020

Vidi chi dannu ca’ fa sta Pandemia

26 Aprile 2020

I FUD PIPOL cantano in chat. Un messaggio che parte dalla Sicilia e che è dedicato alla caparbietà degli italiani, e di tutti gli eroi di questo tempo. Medici, infermieri, volontari, ma anche commessi, postini e in generale di tutti quelli che si sono spesi, anima e corpo, per affrontare questo difficile momento.

Sulle note di “Babbaluci”, con arrangiamento e testo del maestro Angelo Daddelli & I Picciotti, mix di Francesco Vitaliti, e contributo tecnico indispensabile di Tokay Creative Studios e Indigo, vi presentiamo “Vidi chi dannu”. Dirige l’orchestra il “maestro” Andrea Graziano.


A PANDEMIA

Ritornello:

 

Vidi chi dannu ca fa sta Pandemia
ca blocca u munnu a tia e puru a mia
ma c’è la scienza ca la cuntraria
tutti li Santi, lu Papa e lu Missia.

Chista canzuni ca parti da Sicilia
voli purtari un pocu d’alligria
pinsannu e genti e a so malincunia
ca stannu a casa pi chista pandemia

Rit.

Fimmini forti e masculi grandiusi
damu curaggiu e granni e a li carusi
rimannu tutti na stessa direzioni
pi liberari tutta sta gran nazioni

Rit.

A li Guverni dicemu di pinsari
a li pirsuni ca nun hannu di mangiari
si nun vulumu puru la caristia
dunamu tutti cu grazia e cortesia

Rit.

Taliati u cielu che granni e stiddiatu
apriti l’occhi e lu cori a cu v’ha amatu
amamu a Terra ca è sempre a nostra matri
V’aspettu a tutti ballannu pi li strati.

Rit. (x3 volte)

Autore: Angelo Salvatore Daddelli