Sygla, la scelta di vita di Salvatore Fazzino che ha fatto innamorare FUD

30 March

Sygla, la scelta di vita di Salvatore Fazzino che ha fatto innamorare FUD

30 March

Non sopportavo, e continuo a non sopportare, l’idea che un albero possa morire, le mie penne sono un gesto d’amore verso la natura.

Limone, carrubo, ulivo, mandorlo ma anche gelso, noce e bagolaro. Dai rami ottenuti dalle potature degli alberi da frutto Salvatore, quarantasei anni, avolese di nascita ma ragusano d’adozione, realizza penne artigianali interamente fatte a mano.

Alberi di territorio testimoni di un’infanzia felice a contatto con la terra, amici giganti su cui arrampicarsi e giocare, compagni su cui lavorare duramente per raccoglierne i frutti, custodi generosi sotto cui addormentarsi coccolati dalla loro ombra riconciliante. Da questo rapporto intimo e autentico con la natura nasce il sogno di Salvatore Fazzino: rendere un albero un oggetto eterno attraverso cui lasciarsi ispirare.

Dal primo sguardo all’ultimo tocco, dalla cura maniacale al tempo incalcolabile che gli dedico, ogni corteccia, tronco o ramo diventa un pezzo di famiglia. Ogni penna è unica ed è rigorosamente lavorata da me, da me e da nessun altro.

Ma Salvatore non è sempre stato un artigiano delle penne, la passione per il legno era sempre presente in lui ma qualche anno fa non avrebbe mai pensato di fare diventare il suo divertimento un mestiere.

Nonostante i successi economici e lavorativi e una carriera di informatore farmaceutico avviata, Salvatore diventa sempre più insofferente alle dinamiche commerciali dell’industria del farmaco, lo stress e l’impossibilità di passare del tempo di qualità con la sua famiglia hanno fatto il resto e un bel giorno di due anni fa decide di licenziarsi e riscrivere il suo destino.

Tra le mani aveva qualcosa di prezioso che negli ultimi anni, grazie all’aiuto di alcuni amici tra cui lo chef Ciccio Sultano e Enzo Criscione proprietario della più raffinata cartoleria di Ragusa, aveva preso forza costruendo pian piano un’identità, un packaging e una storia all’altezza dei suoi sogni.

Sygla ha rappresentato per me la possibilità di riappropriarmi del mio tempo, di ristabilire le cose che per me sono importanti. Sygla è una scelta di libertà e indipendenza che per me ha significato vivere con meno ma vivere meglio.”

Le penne di Salvatore sono oggetti senza tempo, lavorate in modo artigianale con pazienza e passione e ottenute dai rami di diradamento degli alberi da frutto del territorio di Avola e Ragusa. Oggetti che sposano pienamente la filosofia di FUD e che non potevano che entusiasmare Andrea Graziano, da sempre sensibile agli oggetti di artigianato fatti con amore, come dimostra la nostra variegata sezione di gadget.

Non conoscevo Andrea Graziano personalmente ma solo di fama, un giorno un amico comune ci ha messo in contatto, quando ci siamo incontrati si è dimostrato subito entusiasta del mio lavoro e dopo poco ha voluto incoraggiarmi con un ordine. Ha scelto una versione estremamente personalizzata delle mie penne creando il progetto “rait ior laif” per i responsabili dei suoi ristoranti, altri modelli sono invece andati in vetrina. Ho la certezza che far parte del progetto FUD mi darà grandi opportunità, sono davvero felice di questa collaborazione.”

Quelle di Salvatore sono penne che offrono la possibilità di scrivere un futuro diverso, e noi come potevamo non innamorarci?

27 April

FUD LAIV CIAT: ospite Paolo Marchi

In questo terzo appuntamento di FUD LAIV CIAT, Andrea Graziano…

26 April

Vidi chi dannu ca’ fa sta Pandemia

I FUD PIPOL cantano in chat. Un messaggio che parte…

25 April

FUD LAIV CIAT: ospite Giuseppe Palmieri

In questo secondo appuntamento di FUD LAIV CIAT, Andrea Graziano…

23 April

FUD LAIV CIAT: ospite Oscar Farinetti

Durante il primo appuntamento di FUD LAIV CIAT, Andrea Graziano…

21 April

Ristorazione: ecco il segreto per superare la crisi del Coronavirus nella fase 2, 3 e 4

Sei un ristoratore lungimirante se hai distanziato i tavoli ad…

20 April

FUD LAIV CIAT, tutti gli appuntamenti

FUD presenta le sue LAIV CIAT, una serie di appuntamenti…