Sette volte EPPI BERDEI FUD Catania

15 Dicembre

Il sette è un numero pieno di significati: è magico, fortunato, e un po’ mistico. Un numero perfetto che ricorre nella storia, nell’arte e nella letteratura. Per noi, un passaggio importante che vogliamo celebrare ancora una volta insieme a voi.

Dal 15 dicembre 2012 sono passati 2556 giorni. Molte cose sono cambiate e tante sono rimaste pressoché identiche, ma ci sono sette dettagli, dei piccoli aneddoti, che forse non sapete. Ripercorriamoli insieme:

1. Una partenza “col botto”, ma tutta in salita.

Una notizia così importante andava celebrata nel modo giusto, per questo abbiamo deciso di annunciare la nascita di Fud Bottega sicula in occasione dei Food Days 2012 al Sicilia Outlet Village. Aprire era di certo una scommessa, resa più complicata dalla revoca (dopo pochi giorni dall’inaugurazione) del permesso, per tutta via Santa Filomena, dell’utilizzo del suolo pubblico. E così che è iniziata la nostra prima campagna social.

2. Il nostro primo fan

La prima persona che ha scritto di noi è stato Danilo Giaffreda, che in tutti questi anni è rimasto ancora (fortunatamente) un nostro fan. Era sua la firma, infatti, del primo articolo scritto su Fud. Probabilmente lo trovate ancora pubblicato negli archivi del suo blog: il ventre dell’architetto.

3. Un riconoscimento inaspettato

Il “Premio Nazionale di Architettura Bar e Ristoranti d’Autore” fu la nostra prima grande soddisfazione. Un traguardo raggiunto solo grazie alla collaborazione con lo studio Balla | Calvagna, che ha disegnato il locale in tutti i suoi dettagli. Che il progetto fosse vincente lo avevamo immaginato, ma il premio prima, e le tante imitazioni poi (avete mai visto i nostri FUD COPI?) ce ne hanno dato la conferma.

4. Il nostro primo premio gastronomico

Il primo premio che riconosceva formalmente la qualità della nostra proposta gastronomica, invece, arrivò nel 2014, anno in cui abbiamo vinto il “Premio Nazionale Street Food” grazie a un panino ancora molto amato il SUITT DRIMS.

5. Il nostro primo compleanno

Tutti ricordano ancora il primo compleanno di Fud, facemmo una grande festa che coinvolse clienti e produttori: una serata indimenticabile, la prima di tante. Su Facebook per celebrare il traguardo (eravamo poche le aziende sui social ai tempi) un post con 116 like e 7 commenti. Oggi siamo anche su Instagram e su Tik Tok con ben altri numeri.

6. Quella volta in cui cambiammo il nome al cioccolato

Nel 2017 il Consorzio di Tutela cioccolato di Modica depositò la proposta di riconoscimento del marchio Igp per la denominazione “Cioccolato di Modica”. Domanda accolta e poi pubblicata in Gazzetta Ufficiale a maggio dello stesso anno. Non fu però mai pubblicato un piano dei controlli per il prodotto. Condizione che non permetteva a produttori e utilizzatori di usare la denominazione senza incorrere in sanzioni. Un paradosso che poteva costare caro ad un intero comparto.
Pierpaolo Ruta e Andrea Graziano inventarono allora una denominazione provocatoria che li aiutasse a spiegare al mondo lo stato delle cose. Ecco come è nato il nostro “cioccolato di un paese vicino Ragusa”.

7. Quando la Sicilia chiama Fud risponde

A noi di Fud piace agire. Trovare soluzioni concrete. È il caso di Salvatore Passalacqua, che rischiava di fallire per il crollo di una strada mai riparata. Una situazione che andava raccontata e messa in luce, in modo che chi aveva il potere di agire lo facesse pressato dalla morsa dell’indignazione pubblica.
È questo lo spirito con cui è nato #savetumapersa, che ha generato un tam tam mediatico per molti versi inaspettato, e che si è dimostrato poi risolutivo.

Oggi festeggiamo tutto questo e molto altro. Grati a chi ha contribuito a scrivere questa storia, a chi è con noi dal primo giorno e a tutti quelli che entreranno a far parte di questa grande FUD FEMILI.
Ricordiamo con un po’ di emozione quello che è stato, pronti per quello che deve ancora accadere. Certi che l’anno prossimo ci sarà un’altra candelina da spegnere e tantissime nuove storie da raccontare.

4 Febbraio

Nero maialino, la scelta di qualità che ha conquistato FUD

“Fare impresa in Sicilia non è facile, nonostante la fatica…

27 Gennaio

Mauro Gatti per FUD

Mauro Gatti ha realizzato un’illustrazione che vede il BEC BURGHER…

15 Gennaio

Angelo Manna e FUD: quando l’amicizia nasce da un SorRiso

Angelo Manna, l’agronomo giramondo che ha riscoperto l’antica tradizione del…

17 Dicembre

Lo Shek Burgher e il sogno di Massimiliano Castro

Ecco come una nasce la lunga storia d’amore tra FUD…

15 Dicembre

Sette volte EPPI BERDEI FUD Catania

Il sette è un numero pieno di significati: è magico,…

9 Dicembre

Treni e aerei costano troppo? Contro il caro biglietti ci pensa Fud

A Natale, 87 “terroni a Milano” tornano a casa con…