La Bufala più buona non viene solo dalla Campania ma anche da Ragusa

8 marzo

Sull’Altopiano ragusano c’è Bubalus un allevamento di 500 bufale che produce una mozzarella pazzesca!

Pensi mozzarella di Bufala e la memoria geografica del gusto ti porta subito in Campania. Bianca, grondante di goccioline di latte, profumata, fresca e dal gusto inconfondibile… chi ama la bufala lo sa… la mozzarella “aggia parlà napoletano”. E invece… la realtà a volte è più bella di come ce la immaginiamo e noi di FUD abbiamo scoperto che anche a Ragusa fanno una bufala pazzesca!

Sì, a Ragusa, e più precisamente lì dove l’altopiano inizia lentamente a degradare verso il mare esiste un allevamento di oltre cinquecento bufale. Più che una stalla è una sorta di beauty farm per vacche. Gli animali hanno tanto spazio a loro disposizione, cibo fresco, il pascolo verde dei Monti Iblei, una casa supertecnologica dotata addirittura di aria condizionata (l’ambiente è mantenuto fresco grazie a un sistema di ventilazione e di nebulizzazione dell’acqua) e una sorta di piccola SPA all’aria aperta. Decine di spazzole rotanti pettinano il loro folto manto e le massaggiano ogni volta che vogliono, basta avvicinarsi ed attivarle con un leggero tocco attendendo rispettosamente il proprio turno.

A prendersi cura di loro è Giovanni Tuminello, moderno allevatore e caseificatore.

La passione di Giovanni per le bufale inizia molti anni fa ma le prime bestie, circa una quarantina, raggiungono i Monti Iblei solo nel 2006. Arrivavano dalle campagne tra Latina e Frosinone e sono le madri del branco odierno, che conta oggi oltre 500 esemplari.

Giovanni conosce bene il valore del benessere degli animali e il loro rispetto per ottenere una produzione migliore: “La bufala è un animale rustico, con una salute più che robusta, ma tutto dipende da come viene trattata -racconta- noi cerchiamo di trattarle al meglio. La giornata tipo delle nostre bufale inizia molto presto, alle tre del mattino con la mungitura meccanica che dura circa due ore e si ripete esattamente dopo dodici ore, nel primo pomeriggio. Finita la mungitura, le bufale ricevono il pasto giornaliero, la lettiera, di sola paglia, viene rinnovata tutti i giorni e cambiata ogni tre mesi. Alle Bufale Bubalus garantiamo il meglio, perché sappiamo che tutto quel che di buono facciamo per loro ritorna nel gusto dei nostri formaggi.”

Ed effettivamente sono davvero produzioni strepitose quelle che Giovanni realizza con il latte appena munto delle sue amate bufale: mozzarelle e formaggi gustosissimi ma anche ricotta, yogurt e gelati, oltre a burrate goduriose e ad una peccaminosa stracciatella. Vere e proprie eccellenze del territorio a cui siamo particolarmente affezionati, Bubalus, la bufala degli Iblei è una delle aziende storiche con cui è partito il nostro percorso di selezione di cose buone, ingredienti fatti con amore e prodotti sotto il sole della nostra calda isola.

Tutte le mozzarelle di bufala impiegate nella cucina di FUD provengono dal caseificio di Giovanni, ma anche la ricotta di bufala presente nel nostro cannolo al bicchiere, la burrata e la stracciatella che usiamo per alcuni dei nostri panini preferiti e soprattutto la carne di bufala, protagonista del nostro Baffalo Burgher.

Andrea Graziano – racconta Giovanni – con il suo progetto di ristorazione, che adesso conta addirittura un punto vendita a Milano, ha spinto al massimo la nostra produzione. È stato ed è tuttora il nostro cliente più importante. Andrea ha sicuramente dato un impulso fondamentale alla crescita del nostro fatturato e se abbiamo potuto ingrandire la nostra attività lo dobbiamo soprattutto a Fud Bottega Sicula, che è stata l’azienda che più di ogni altra ha creduto nel folle progetto di una bufala cresciuta sui Monti Iblei.”

17 luglio

DISCOVER MENU IN IOUR LANGUEIG

FUD poliglotta: adesso parliamo anche cinese e giapponese “Ci sono…

12 luglio

FUD A MILANO, UN ANNO DOPO

365 giorni per trasformare un sogno folle in una scommessa…

3 luglio

IN FUD UI TRAST

Un credo in 7 punti che non tradisce mai Dopo…

26 giugno

Emanuele Cottone e le sue pregiate carni locali, una storia lunga cinque generazioni

Una famiglia un po’ speciale capitanata da un macellaio con…

19 giugno

LOV IS IN DI EIR

Storie d’amore e di integrazione in stile FUD Bottega sicula.

12 giugno

Perché il nostro prosciutto crudo di Suino dei Nebrodi è diverso

La famiglia Agostino da generazioni alleva a Mirto centinaia di…