NON PERDIAMO LA TUMA PERSA

6 Dicembre

#SAVETUMAPERSA

 

La TUMA PERSA è un formaggio buonissimo che rischiamo di non poter mangiare mai più a causa di una frana che rende impossibili i collegamenti tra il piccolo caseificio di Salvatore Passalacqua e il resto della Sicilia.

Castronovo, il piccolo paese in provincia di Palermo dove si produce la TUMA PERSA, è in ginocchio a causa di uno smottamento avvenuto durante le alluvioni del 3 Novembre ma nessuno sembra in grado di trovare una soluzione. Un assurdo grattacapo burocratico e un rimpallo politico riassunto bene QUI da Clara Minissale.

Una piccola produzione di circa ottomila forme l’anno che rischia di scomparire per sempre e che Salvatore produce da diciotto anni e distribuisce in Italia e all’estero, ma a causa della frana il latte non arriva in azienda, non si può produrre il formaggio e quello prodotto non può essere consegnato.

“Continuando così rischiamo la chiusura del caseificio – racconta preoccupato il Casaro – Siamo a 4 chilometri dal centro abitato e ad 8 dalla Strada statale 189 eppure siamo costretti a percorrere 45 chilometri in più per aggirare la frana e tornare a casa, per distribuire i nostri prodotti o per farci consegnare il latte, che devo acquistare ad un prezzo maggiorato, perché al prezzo di sempre nessuno vuole vendermelo più.”

Ma la Tuma Persa non può andare persa veramente, da grandi golosi di formaggi vogliamo lanciare una campagna social per sostenere Salvatore e il suo formaggio.

Partecipare è facile: prendi un foglio, un cartello o quello che vuoi e scrivi #Savetumapersa, fai una foto o un video e mettici la faccia, ricondividi il tuo contenuto sui social utilizzando l’hashtag #Savetumapersa.

Non perdiamo la tuma persa!

2 Dicembre

I formaggi a caglio vegetale, “l’esperimento” di Gatì che ha salvato la capra girgentana

Robiola, taleggio, formaggi a pasta morbida ottenuti facendo fermentare il…

5 Novembre

Dal Messico a un paese vicino Ragusa: il cioccolato preferito di Fud si chiama Bonajuto

Il cioccolato come piaceva ai Conquistadores, a Modica l’Antica Dolceria…

3 Ottobre

Nino Barraco, l’artigiano del vino si racconta

“Per me non esiste un vino perfetto, esiste un vino…

13 Settembre

Fud a Palermo, 4 anni dopo

1462 giorni per celebrare similitudini e diversità, buon compleanno Fud…

12 Settembre

Alla scoperta della “vinciatutti”, la mandorla autoctona, dal nome insolito, riscoperta da Giuseppe Vetriolo

“La nostra terra è benedetta, la nostra terra produce tutto…

27 Agosto

Birra Tarì, un’avventura al sapore di luppolo e ingredienti a chilometro zero

Luca e Fabio investono nel loro territorio per per inseguire…