Piero Bonomo, l’uomo che trasforma la carta in emozioni

23 Maggio

Solo carta, ago, filo e antiche macchine per la stampa artigianale ecco il mondo di Monolithus

Un laboratorio artigianale dove il tempo sembra essersi fermato, eppure la tipografia nel cuore del centro storico di Modica è nata solo nel 2010.

Qui Piero e la moglie Giacomina realizzano oggetti senza tempo, taccuini, agende, quaderni, biglietti da visita e piccole scatole, interamente realizzati a mano.
Utilizzano tecniche grafiche in disuso ma di grande effetto visivo, si dedicano alla produzione di arti grafiche su misura per piccole produzioni, rilegano esclusivamente a mano utilizzando cuciture che si ispirano agli antichi metodi medioevali o si lasciano ispirare dai maestri rilegatori giapponesi.

Piero ha lavorato a lungo nel Nord Italia e ha frequentato l’antica Scuola Grafica Genovese prima di dedicarsi con amore alla sua attività, una vita intera spesa per apprendere tutti i segreti della produzione di piccoli oggetti quotidiani, oggi completamente sostituiti da prodotti realizzati meccanicamente e interamente industrializzati, che rivelano tutto il loro valore più al tatto che alla vista.

La matericità, la texture, il peso della carta usata per la realizzazione di queste minute opere d’arte grafiche rendono ogni oggetto prezioso, un delizioso lusso quotidiano dedicato a chi sa apprezzare la bellezza delle piccole cose.

Le ispirazioni vengono dal territorio modicano, dai colori e dalla fierezza di questa terra, le materie prime utilizzate sono tutte di grande pregio e qualità e arrivano da cartiere controllate e certificate che si distinguono nel mercato per il loro approccio ecosostenibile.

Gli oggetti realizzati sono piccole opere d’artigianato che FUD sostiene fin dall’apertura con la realizzazione di una linea personalizzata di oggetti che vanno dalla rubrica al sottobicchiere, passando per i biglietti da visita, diventati ormai oggetti di culto.

Esattamente come in un semplice panino sono le materie prime e la selezione dei migliori produttori artigianali a fare la differenza, così anche per i prodotti di carto-tecnica FUD BOTTEGA SICULA non poteva che lasciarsi ispirare dal lavoro 100% handmade di Piero.

Lavorare con Fud ci ha aperto molto porte – racconta Piero Bonomo – tanti clienti sono arrivati attratti dalla bellezza degli oggetti che avevamo realizzato per Andrea Graziano, che è stato la nostra cassa di risonanza e ci ha consentito di mettere in curriculum dei lavori molto pregiati.”

L’ultima novità, che troverete presto in tutti e tre i locali, nata dalla collaborazione tra Fud e Monolithus è un’agenda dal rivestimento decisamente insolito: tessuto di jeans riciclato.

3 Ottobre

Nino Barraco, l’artigiano del vino si racconta

“Per me non esiste un vino perfetto, esiste un vino…

13 Settembre

Fud a Palermo, 4 anni dopo

1462 giorni per celebrare similitudini e diversità, buon compleanno Fud…

12 Settembre

Alla scoperta della “vinciatutti”, la mandorla autoctona, dal nome insolito, riscoperta da Giuseppe Vetriolo

“La nostra terra è benedetta, la nostra terra produce tutto…

27 Agosto

Birra Tarì, un’avventura al sapore di luppolo e ingredienti a chilometro zero

Luca e Fabio investono nel loro territorio per per inseguire…

31 Luglio

Le nocciole dei Nebrodi: un tesoro da custodire, una bontà tutta da gustare

Grazia e Carla Conti si dividono tra lo studio legale…

17 Luglio

DISCOVER MENU IN IOUR LANGUEIG

FUD poliglotta: adesso parliamo anche cinese e giapponese “Ci sono…